NOMISMA: Stampa E-mail

Compravendite residenziali in crescita di oltre il 10% nel 2015, ma prezzi in calo fino al 2017

È la fotografia scattata da Nomisma nel suo primo Osservatorio 2015. Secondo l'istituto bolognese a fine anno le transazioni saliranno di oltre il 12% a circa 468mila, per poi superare abbondantemente quota 500mila negli anni successivi. Livelli comunque ancora lontani dai 600mila scambi su cui stazionava il mercato a crisi già conclamata, tra il 2008 e il 2011. «Niente di nemmeno paragonabile alla prepotente ascesa dello scorso decennio – sottolinea Luca Dondi, direttore generale di Nomisma – Il lascito di quella fase, per certi versi irrazionale nel nuovo contesto europeo, è un fardello destinato a condizionare in maniera rilevante l'operatività dei prossimi anni».

 

 

Newletter